Dalla fotografia alla stampa digitale di grande formato di alta qualità, per approdare alla stampa 3D large format. È l’evoluzione di Colorzenith, che lo scorso ottobre ha installato un sistema Massivit 1800. Con questo investimento, l’azienda milanese ha scelto di puntare sull’innovativa tecnologia di stampa 3D di grande formato dell’israeliana Massivit per rispondere ai cambiamenti del mercato, diversificando produzione e offerta. “Nel sistema di stampa 3D Massivit 1800 abbiamo subito identificato la soluzione con una marcia in più che stavamo cercando”, ha dichiarato Aldo Neri, CEO di Colorzenith. “Dalla comunicazione visiva all’interior decoration, questa tecnologia apre le porte ad applicazioni innovative, personalizzate, di impatto: è in questo modo che vogliamo proporre ai clienti nuove opportunità applicative”.

Nata come laboratorio fotografico oltre sessant’anni fa, Colorzenith si è successivamente specializzata nella stampa digitale di grande formato. Nella sede dell’azienda convivono – armoniosamente – due anime. Da un lato, il laboratorio tradizionale dedicato allo sviluppo e alla stampa di pellicole e fotografie in bianco e nero di altissima qualità; dall’altro, la divisione dedicata allo studio delle nuove tecnologie di stampa digitale, all’attività di R&D e alla definizione delle strategie di investimento. A un pool di clienti che include i principali brand del lusso e della moda, Colorzenith propone un ricco portfolio di applicazioni in ambito di out of home e di interior decoration e allestimento del punto vendita, abbinato a un servizio volto a seguire ogni progetto con professionalità, dallo scatto fotografico iniziale all’allestimento. Il 3D wide format potrà consentire di arricchire e valorizzare ulteriormente immagine e comunicazione delle griffe di riferimento. “La stampa tridimensionale può rappresentare non solo un’alternativa, ma anche un’applicazione complementare alla comunicazione bidimensionale in un mercato come il nostro, che è quello della stampa digitale di piccolo e grande formato e della personalizzazione di vetrine, boutique e showroom. Del resto, la vision dei nostri interlocutori sta di nuovo cambiando e il 3D è un elemento che sta entrando sempre di più a far parte della comunicazione e della costruzione dell’immagine di un brand”, ha spiegato Neri.

Lanciata ufficialmente a drupa 2016, la stampante 3D Massivit 1800 – distribuita in Italia da NTG Digital – consente di produrre oggetti di dimensioni fino a 180 cm di altezza per 120 cm di profondità e di 150 cm di larghezza, per una vasta gamma di applicazioni in ambiti quali vetrinistica, decorazione di interni ed esterni, design, allestimenti fieristici e teatrali, scenografie, ma anche di pubblicità tridimensionale. Dalla boccetta di profumo di Dior – in dimensioni 40×40 cm e 120 cm di altezza – con la parte inferiore in bianco opalino luminoso e il collo decorato in foglia d’oro alla copia del “Pensatore” di August Rodin – in dimensioni 60×80 cm x 105 cm di altezza – con finitura in bronzo, Colorzenith sta già sperimentando le diverse possibilità realizzative. “Stiamo utilizzando questo sistema da qualche mese e, in questo periodo, ha sempre risposto ottimamente ai nostri standard e alle nostre aspettative”, ha spiegato Neri. “Naturalmente l’adozione di una tecnologia di questo tipo ci sta spingendo a modificare il nostro approccio all’attività, anche perché porta con sé un modo di concepire, pensare e proporsi differente rispetto a quanto fatto finora”. La scommessa è stata lanciata, ora si tratta di sondare il terreno con intraprendenza e creatività.

Vuoi conoscere il presente e scoprire il futuro della stampa tessile? Scarica lo speciale che abbiamo preparato per te! Comincerai anche a ricevere la nostra newsletter